scuola_psicoterapia_psicoanalitica

APsiC Torino. CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN CLINICA FORENSE

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA PSICOANALITICA

Autorizzata dal Ministero dell'Università e della Ricerca con Decreto del 14 giugno 2024

La scuola di specializzazione in psicoterapia psicoanalitica fa riferimento ai principi della psicoanalisi e valorizza il confronto teorico-clinico tra i diversi orientamenti e le linee di pensiero che traggono origine dall’insegnamento di Sigmund Freud. Attraverso un aggiornamento culturale e scientifico continuo, pone particolare attenzione alle declinazioni nell’ambito della terapia e alle possibili relazioni con la società. La psicoanalisi è uno strumento consolidato di conoscenza del funzionamento della mente e rappresenta, particolarmente nell’epoca contemporanea, una via maestra per comprendere e curare il disagio individuale e sociale.

La scuola prevede una formazione che consente agli specializzati di lavorare con l'intero ciclo di vita e in contesti individuali e di gruppo sia in ambito privato sia in ambito pubblico.

Come prevede la normativa (Art. 3 della legge 18 febbraio 1989), il corso di specializzazione, articolato in quattro anni, si compone di 500 ore annuali, di cui 150 dedicate al tirocinio.

I anno:

Cliccate per visualizzare il programma

II anno:

Cliccate per visualizzare il programma

III anno:

Cliccate per visualizzare il programma

IV anno:

Cliccate per visualizzare il programma

Temi dei seminari

  • L’INCONSCIO
    LE RELAZIONI OGGETTUALI
    IL TRANSFERT
    IL NARCISISMO
    LINEE EVOLUTIVE
    IL TRAUMA
    LUTTO E MELANCONIA
    LA TEORIA DELLA LIBIDO
    LA TEORIA DELL’ANGOSCIA
    LA PULSIONE DI MORTE
    LE DIFESE
    LE PSICOSI
    L’INTERPRETAZIONE
    LA MENTALIZZAZIONE
    IL GIOCO

Gli insegnamenti sono suddivisi in formazione teorica e pratica.

La componente didattica comprende, per la parte teorica, insegnamenti di base clinici (psichiatria, psicopatologia, diagnostica clinica, presentazione e discussione critica dei principali indirizzi psicoterapeutici) e non clinici (psicologia generale, psicologia dello sviluppo, indirizzi psicoanalitici), insegnamenti caratterizzanti di tipo teorico relativi all’indirizzo metodologico della Scuola (metapsicologia).

Gli argomenti saranno svolti attraverso lezioni frontali e seminari.

La formazione pratica prevede specifici momenti formativi: esercitazioni, laboratori, supervisione delle psicoterapie condotte dagli studenti, di gruppo e individuali, tirocinio.

La scelta teorica prevede che non ci sia una suddivisione tra il corso di psicoterapia per l’età evolutiva e il corso per adulti, nella convinzione che la formazione segua la logica della linea di sviluppo, individuando anche nel paziente adulto gli elementi legati alla sua crescita e i tratti eventuali dei blocchi nello sviluppo.

Gli insegnamenti sono strutturati seguendo un criterio di propedeuticità e fornendo agli allievi strumenti specifici di diagnostica, psicopatologia e di tecnica della psicoterapia per consentire loro l’avvio del tirocinio pratico.

Ogni anno di corso si compone di:
- Workshop e laboratori teorico-pratici
- Lezioni seminariali
- Supervisioni cliniche di gruppo e individuali
- Tirocini professionalizzanti
- Analisi personale

Metodologia

La programmazione didattica annuale è articolata secondo una prospettiva modulare particolarmente attenta ai vari processi di apprendimento. Tutti i moduli tendono a far convergere i diversi interventi didattici al perseguimento di obiettivi formativi unitari, ricercando tutti i possibili collegamenti fra le discipline e le singole unità didattiche.

In tale prospettiva si pongono gli obiettivi formativi trasversali che sono comuni a diverse discipline (interdisciplinarità), collegati tra di loro in quanto mirati alla comprensione di uno stesso fenomeno da diverse angolazioni disciplinari (multidisciplinarietà). Prevale la logica formativa, in quanto i contenuti disciplinari assumono rilevanza perché funzionali al perseguimento degli obiettivi formativi, in termini di conoscenze, capacità ed atteggiamenti: si privilegia la formazione integrale ed integrata dello psicoterapeuta nella prospettiva interdisciplinare e transdisciplinare.

Competenze fondamentali da acquisire

(come previsto dalle Regole, le raccomandazioni e i criteri di valutazione dell'Ordinamento Didattico delle SSP - Documento approvato nella seduta della Commissione tecnico consultiva del 7 maggio 2020 con modifiche ed integrazioni del 5 agosto 2020).

Competenze teoriche
a) Saper condurre una valutazione metodologicamente affidabile e chiaramente condivisibile delle problematiche cliniche del paziente.
b) Saper utilizzare i concetti mutuati dalla psicopatologia e dalla psichiatria all’interno della valutazione.
c) Saper adeguare la metodologia della valutazione in funzione delle caratteristiche cognitive, della fase di sviluppo e delle caratteristiche socioculturali del paziente.
d) Conoscere i concetti caratterizzanti dell’indirizzo metodologico e teorico-culturale dell’Istituto.
e) Conoscere le strategie e le tecniche di intervento derivanti dai concetti caratterizzanti in modo tale da riconoscere quanto esse possano essere efficacemente applicabili rispetto alle problematiche rilevate nella valutazione del paziente.
f) Conoscere concetti, strategie e tecniche di altri indirizzi psicoterapeutici in funzione della capacità di riconoscere quali di essi possano essere utili rispetto alle problematiche rilevate nella valutazione, allo scopo di poter suggerire efficaci modalità di intervento.
Competenze pratiche

a) Saper stabilire una relazione terapeutica utilizzando una comunicazione chiara ed empatica e definendo il setting e le regole del trattamento.
b) Saper mantenere una relazione terapeutica monitorando costantemente le componenti del processo terapeutico, identificando quali di esse rendono il processo stesso efficace e quali lo rendono difficoltoso.
c) Saper risolvere in maniera efficace i momenti critici della relazione terapeutica.
d) Saper utilizzare le strategie e le tecniche caratterizzanti dell’indirizzo metodologico teorico-culturale dell’Istituto in maniera efficace rispetto agli obiettivi terapeutici del trattamento.
e) Evolvere nella propria capacità di condurre efficacemente le psicoterapie attraverso l’utilizzo di supervisioni e di confronto professionale con altri colleghi.
f) Saper monitorare i propri limiti personali e professionali ed utilizzare strategie per risolvere i problemi rilevati in entrambe le aree.
g) Saper mantenere un aggiornamento continuo anche attraverso la conoscenza dei risultati della ricerca scientifica nella loro evoluzione.

Modalità e criteri di ammissione

Sono ammessi al corso quadriennale candidati laureati in Psicologia o Medicina e Chirurgia iscritti al relativo Albo professionale o che sostengono l’Esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio professionale e conseguono l’abilitazione entro la prima sessione utile successiva all'effettivo inizio dei corsi. Il candidato deve presentare una domanda di iscrizione alla Scuola allegando un curriculum vitae e sostenere due colloqui di ammissione: il primo con il Direttore della Scuola, il secondo  con un altro  docente.

I colloqui sono mirati a valutare:

  • le motivazioni e le attitudini personali al lavoro psicoterapeutico
  • le conoscenze acquisite nell’ambito della psicologia clinica ed in particolare nell’indirizzo psicoanalitico
  • le esperienze lavorative e di tirocinio nel settore

Referente scientifico presso il MUR, prof.re OSMANO OASI

Ph.D., Psicologo, Psicoterapeuta, Psicoanalista SPI. Docente di Psicologia Dinamica presso il corso di Laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche, Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia. Docente di Manifestazioni Psicopatologiche Contemporanee Individuo-Gruppo, presso il corso di Laurea magistrale in Psicologia degli Interventi Clinici: Gruppi, Organizzazioni, Comunità (Brescia) e di Metodi e Tecniche dell’Assessment Psicodinamico presso il corso di Laurea magistrale in Psicologia clinica e promozione della salute: persona, relazioni familiari e di comunità (Milano).

DOCENTI DELLA SCUOLA

Simona Argentieri medico, psicoanalista
Maria Baiona medico, neuropsichiatra infantile
Giulia Brolato psicologa psicoterapeuta
Carlo Brosio psicologo, psicoterapeuta, psicoanalista SPI
Stefano Calamandrei medico, psichiatra, psicoanalista SPI
Daniela Cassano  medico, neurologa, psicoterapeuta
Morena Danieli  psicologa psicoterapeuta
Laura Fattori  psicologa psicoterapeuta
Marcello Giove psicologo psicoterapeuta
Matteo Lancini  psicologo psicoterapeuta
Luigi Maccioni  medico psichiatra psicoanalista IPA
Antonio Pellegrino medico, psichiatra, psicoterapeuta
Mario Perini medico psichiatra psicoanalista SPI
Chiara Pugnetti  psicologa psicoterapeuta
Elena Riva psicologa psicoterapeuta psicoanalista SPI
Fabio Rivara psicologo psicoterapeuta
Mirella Rostagno  psicologa psicoterapeuta, specialista in Psicologia, vicedirettrice
Ilaria Saracano psicologa psicoterapeuta
Daniela Settembrini  psicologa psicoterapeuta, direttrice
M.Assunta Zanetti psicologa, docente universitaria

ORARIO

A partire dall’8 gennaio 2025, tutti i mercoledì dalle 17 alle 22 (seguendo i periodi di chiusura previsti dal calendario scolastico della Regione Piemonte), nove sabati all’anno

SEDE

presso CENTRO OMNIBUS via Giolitti 33, Torino

COSTI

3.200 Euro esente IVA all'anno, divisibili in tre rate.

Per info e iscrizioni: amministrazione@apsic.it - 379.26.74.406